[RM] +39 06 87451289 - [MI] +39 02 37050294
segreteria.roma@bocg-associati.it

Approfondimenti

Segnalati da BOCG

Cultura aziendale: l’importanza di formalizzare le regole non scritte

Le regole non scritte e le modalità informali di fare le cose, sono talmente radicate nella cultura aziendale che, solitamente, il management le dà quasi per scontate. Per loro natura, le regole non scritte non esistono da nessuna parte se non nella mente delle persone. Tuttavia se non vengono riviste regolarmente al fine di garantire che siano in linea con gli obiettivi dell’organizzazione, queste possono trasformarsi da una forza positiva a una distruttiva. È raccomandabile pertanto che tali regole vengano, prima o poi, identificate, scritte e analizzate, in modo da verificare se riflettono il tipo di comportamento che si vuole promuovere e, quindi, in modo che ci si possa confrontare sulle aspettative.

I dipendenti pensano che il modo migliore per andare avanti sia fare quello che dicono i dirigenti senior o mostrare che possono pensare da soli? Pensano che le promozioni siano date secondo il merito, o semplicemente vanno a persone vicine al capo? Fino a quando non ci sarà un accordo su quali percezioni esistono, è impossibile affrontarle o modificarle.

Se una certa norma non è in linea con il modo in cui i leader vogliono che le persone agiscano in funzione degli obiettivi aziendali, ci si dovrà chiedere perché così tanti dipendenti nutrono una falsa percezione e poi si dovrà implementare un piano di comunicazione interna per cambiarlo.
È importante tenere presente che come si evolvono le attività, cambiano anche le strategie. Il che richiederà comportamenti diversi da parte dei dipendenti. I comportamenti però cambiano quando la comunicazione è chiara.

Il contributo è stato redatto da Piero Lolli

Leave a Reply